Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Ultime malattie inserite

DIARREA CRONICA

Aumento del numero di scariche (3 o più giornaliere) con alterazioni evidenti delle feci.TerapiaDiarrea cronica aspecifica, allergie alimentari, celiachia, malattie infiammatorie- Acrodermite enteropatica: indotta da un difetto congenito di assorbimento dello zinco. Va trattata con Zinco solfato cpr 200 mg: 2 mg/kg/die di Zn elementare.- Enteropatia autoimmune: Presenza di anticorpi sierici antieterociti, va trattata con cortisonici e immunosopressori.- Linfagectasia intestinale primitiva:…

GINECOMASTIA

Abnorme aumento di volume di una o entrambe le mammelle nel maschio, per cui esse assumono caratteristiche di tipo femminile tale condizione è dovuta ad un eccessivo sviluppo del tessuto ghiandolare mammario, che normalmente nell’uomo è presente in forma rudimentale, e va quindi tenuta distinta dall’aumento di volume mammario dovuto ad adiposità (falsa ginecomastia). CAUSA La g. è spesso in rapporto a modificazioni dell’equilibrio ormonale dell’organismo, per cui è relativamente…

MORBO DI GRAVES

La malattia di Basedow-Graves, conosciuta anche come morbo di Basedow-Graves o malattia di Flaiani-Basedow o malattia di Parry o gozzo tossico diffuso è una malattia immunologica caratterizzata dalla presenza di una o più delle seguenti manifestazioni: gozzo, ipertiroidismo, oftalmopatia, dermopatia. EPIDEMIOLOGIA Le persone più colpite sono le donne di età compresa fra i 20 e i 40 anni. EZIOLOGIA Le cause di tale malattia sono diverse: sicuramente si riscontra un fattore…

EMATURIE FAMILIARI

Sindrome di Alport nella maggiorparte dei casi trasmessa con modalità legata al cromosoma X. Una piccola percentuale e trasmessa per via autosomica. Caratterizzata da sintomi renali come microematuria asintomatica e da Sintomi extrarenali come sordità neurosensoriale e anomalie oculari.Ematuria familiare benigna caratterizzata da ematuria microscopica persistente.  La prognosi è di norma buona.Terapia- Sindrome di Alport: non esiste terapia specifica. I soggetti colpiti sono destinati a…

RINITE ACUTA INFETTIVA

Tipica manifestazione di raffreddore. EZIOLOGIAVirale nella maggior parte dei casi. Le riniti batteriche sono in genere una complicazione di quelle virali. CLINICARinorrea, ostruzione nasale, starnuti, febbre. Il quadro clinico si risolve in genere entro una settimana.DIAGNOSINell'ipotesi di eziologia primitivamente batterica può essere utile la coltura di materiale prelevato mediante tampone faringeo o nasofaringeo.TERAPIASolo sintomatica. Umidificazione delle vie aeree, lavaggi nasali con…

AVVELENAMENTO DA INGESTIONE

Il trattamento degli avvelenamenti da ingestione va effettuato attenendosi ai seguenti criteri di priorità: rianimazione cardiorespiratoria, decontaminazione gastroenterica, somministrazione di antidoti, quando disponibili. Rianimazione cardiorespiratoria L' ABC della respirazione cardiorespiratoria ha la precedenza assoluta rispetto a tutti gli altri interventi terapeutici. Decontaminazione gastroenterica Se sussiste il rischio di tossicità, gli interventi consistono nell'allontanamento…

HERPES ZOOSTER

(O fuoco di Sant’Antonio), malattia della pelle provocata da un virus specifico, appartenente al gruppo dei virus erpetici può avere andamento acuto o subacuto, talora recidivante, ed è caratterizzata dalla comparsa di vescicole che insorgono nel territorio di innervazione cutanea e lungo il decorso di un nervo sensitivo. È sostenuto da un virus, detto HZV (Herpes Zoster Varicella), che è lo stesso che causa la varicella. Infatti, in queste due malattie, le alterazioni microscopiche delle…

ORZAIOLO

Processo infiammatorio acuto, provocato in genere da batteri stafilococchi, interessante una o più ghiandole sebacee annesse alle ciglia palpebrali. Si tratta di un piccolo ascesso dovuto alla suppurazione delle ghiandole sebacee e si sviluppa con maggior frequenza verso l’esterno delle palpebre.SINTOMI Fastidio al bordo della palpebra e l’avvertire qualche cosa di estraneo all’occhio sono spesso i segni dell’inizio di questo disturbo. Toccando col dito, si avverte una zona dolorosa…

Ultimi farmaci inseriti

Alfacalcidiolo - Dediol

Indicato nel trattamento di osteodistrofia da insufficienza renale in dialisi o meno. Ipoparatiroidismo. Rachitismo ed osteomalacia D resistente o D dipendente (pseudo deficitaria). Rachitismo ed osteomalacia da alterazioni renali dovute al metabolismo della vitamina D. Osteoporosi post menopausale. Ipocalcemia neonatale.Dose- Osteodistrofia renale: < 20 kg 0,05 ug/kg/die; > 20 kg 1 ug/die- Ipoparatiroidismo: 0,5-3 ug/die- Ipocalcemia neonatale resistente: 0,03-0,08…

Mecasermina - Increlex

Increlex - mecasermina è indicato per il trattamento a lungo termine del deficit di crescita nei pazienti di età inferiore a 18 anni con deficit primario grave del fattore di crescita insulino-simile di tipo -1. Una overdose acuta può causare ipoglicemia, ipotensione, ritenzione di liquidi, aumento della pressione intracranica.Dose (SC)0,04 mg/kg x 2 volte/dieIncrelexFlacone 4 ml (10 mg/ml) …

Sibutramina - Ectiva - Reductil

Farmaco anoressizzante che esplica la sua azione aumentando la disponibilità di mediatori chimici del sistema nervoso centrale come noradrenalina, serotonina e dopamina. Va usato sempre in associazione a uno schema dietetico.  Effetti indesiderati possono essere ipertensione, insonnia, cefalea, depressione, trombocitopenia.Dose (> 16 anni)OS: 10-15 mg/die al mattinoEctiva, ReductilCapsule 10 e 15 mg…

Etinilestradiolo - Etinilestradiolo Amsa

Estrogeno, è uno dei componenti dei contraccettivi femminili (pillola anticoncezionale) in associazione ai progestinici.Dose- Pubertà ritardata nella femmina: 0,2-0,06 mg/dir per 4-6 mesi- Ipogonadismo femminile permanente: inizialmente 6 ug/die, dopo 6 mesi passare alla terapia clinica con estrogeni per i primi 21 giorni e progestinici dal 12 al 21 giorno (inizio terapia 12-13 anni)Etinilestradiolo AmsaCompresse 0,01-0,04-1 mg…

Isoniazide - Nicozid

Farmaco antitubercolare, il più efficace e il meno tossico. Derivato dall'acido isonicotinico, agisce (per via orale e parenterale) come battericida soprattutto sui micobatteri che si moltiplicano rapidamente, a livello sia intra che extra-cellulare. Può determinare polineuropatie, poiché si lega alla vitamina B6, provocandone la carenza (che è la vera causa dei disturbi nervosi); può inoltre causare convulsioni, psicosi, neurite ottica, intolleranza digestiva, epatotossicità (epatite…

Morniflumato - Flomax - Morniflu - Flumarin

Trattamento delle infezioni acute delle vie respiratorie (Bronchite, faringotonsillite, sinusite e otite).DoseOS, R: 17,5 mg/kg/die in 2-3 somministrazioniFlomax, MornifluBustine 350 mg:fino a 4 anni: 1/2 bustina x 1 volta/die4-8 anni: 1/2 bustina x 2 volta/die8-14 anni: 1 bustina x 3 volta/dieCompresse 700 mgSupposte bambini 400 mg: 6-12 mesi 1 sussposta/die; > 12 mesi 1 supposta per 3 volte/dieFlumarinSussposte bambini 400mg: 6-12 mesi 1 sussposta/die; > 12 mesi 1 supposta per 3…

Vitamina B1 - Tiamina - Benerva

Profilassi e terapia della carenza di vitamina B1 da aumentata richiesta o da ridotto assorbimento (beri-beri e sue diverse forme cliniche). Polineuriti carenziali (etiliche). Miocardiopatie degli etilisti.DoseDeficit di tiamina- profilassi: OS 1-5 mg/die- Terapia: IM 10-25 mg/dieBenervaCompresse 300 mgFiale 1 ml 100 mg…

Metildopa - Aldomet

Farmaco antipertensivo che agisce come alfalitico. La sua azione inizia dopo 1-2 ore; l'effetto massimo si ha dopo 3 giorni. Può dare sonnolenza, incubi, depressione, perciò la dose iniziale deve essere somministrata la sera. La sua azione è diminuita dai contraccettivi orali. Non interrompere bruscamente la terapia. Tra gli effetti collaterali, può indurre malattie autoimmuni come le anemie emoltiche. DoseOS: iniziare con 10 mg/kg/die, in 2-4 dosi, si può aumentare ogni 2 giorni, fino a…