Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Ultime malattie inserite

STIPSI

Difficile o infrequente defecazione, con feci dure o una sensazione di evacuazione incompleta. CLINICA Un fecaloma, che può causare o essere causato dalla stipsi, è particolarmente frequente nel paziente anziano allettato o in seguito alla somministrazione di bario per bocca o con un clisma. Il paziente lamenta dolore rettale con tenesmo ed effettua ripetuti, ma inutili, tentativi di defecare. Può avere dolori crampiformi e si può verificare un passaggio di muco acquoso o di…

ANEMIA DA CARENZA DI FERRO (ANEMIA SIDEROPENICA)

Sintomi Anemia dovuta a una inadeguata disponibilità di ferro per la sintesi dell'emoglobina. Pallore, astenia, anoressia, cefalea, irritabilità, tachicardia, soffio sistolico, talvolta dispnea da sforzo, rallentato accrescimento. Astenia marcata, pallore, desiderio di masticare ghiaccio, farina di granoturco o argilla; tagli agli angoli della bocca, infiammazione della lingua, fragilità delle unghie.Cause Può essere causata da scarse riserve neonatali come prematurità, gemellarità,…

PARALISI DI BELL (PARALISI DEL NERVO FACCIALE)

Paralisi acuta unilaterale del nervo facciale,non associata ad altre neuropatie craniche o a disfunzioni del tronco encefalico.EZIOPATOGENESIAttualmente si ritiene che rappresenti una neurite postinfettiva allergica o immune, esordisce improvvisamente dopo un'infezione sistemica virale e può essere la manifestazione iniziale e unica della malattia di Lyme.CLINICALa parte superiore e inferiore dell'emifaccia dal lato colpito è paralizzata e l' angolo della bocca è cadente, il paziente non…

COLON IRRITABILE (sindrome dell'intestino irritabile)

La sindrome del colon irritabile (IBS, Irritable bowel syndrome in inglese) è un disturbo che tra i suoi sintomi più frequenti annovera crampi, dolore addominale, nausea, costipazione e diarrea. E’ inoltre causa di disagio e stress, ma non provoca danni permanenti all’intestino né malattie gravi, come ad esempio i tumori. La maggior parte delle persone può tenere sotto controllo i sintomi seguendo una dieta corretta, imparando a gestire meglio lo stress e facendosi prescrivere farmaci…

OMBELICO DEL NEONATO

Il moncone ombelicale dopo la nascita presenta un processo di essicamento che ne provoca la mummificazione e successivamente il distacco, che avviene di norma entro le 2 settimane. Una caduta ritardata oltre la 4 settimana può essere segno di superinfezione o di un difetto della chemiotassi neutrofila. La ferità che rimane si cicatrizza in media entro 8-10 giorni.TRATTAMENTO DEL MONCONE OMBELICALEDeve essere tenuto pulito e asciutto, coperto con garza sterile e fissato con una benda o una rete…

PSEUDOTUMOR CEREBRI

Sindrome caratterizzata da un aumento della pressione intracranica (a 25 cm di H2O), in assenza di reperti tumorali o infettivi endocranici o dilatazione ventricolare. CAUSE Idiopatica: Possibile aumento della pressione venosa cerebrale con aumento del volume ematico intracerebrale.Sintomatica: flusso alterato del liquor a seguito di aumento del contenuto proteico nel liquor od ostruzione del passaggio craniocervicale flusso venoso alterato per trombosi delle vene/seni venosi cerebrali o…

CARDIOPATIE CIANOGENE CON IPOAFFLUSSO POLMONARE, TETRALOGIA DI FALLOT (TF)

Anomalia anatomica con grave o completo ostacolo del tratto di efflusso del VD e difetto del setto ventricolare, che consente al sangue non ossigenato del VD di bypassare l'arteria polmonare e di entrare nel VS e nell'aorta. Nei neonati affetti da tetralogia di Fallot, alla nascita o poco dopo, si apprezza un soffio di eiezione da ostacolato deflusso ventricolare destro, a livello del segmento superiore della linea margino sternale di sinistra, seguito dalla progressiva comparsa di cianosi.…

CONVULSIONI NEONATALI

Le convulsioni rappresentano un frequente e, a volte, serio problema neonatale. Esse possono verificarsi associate a qualunque disturbo che coinvolge direttamente o indirettamente il SNC e richiedono una valutazione immediata per la determinazione della loro causa specifica e del loro trattamento. Il tipo di convulsioni che si verificano nel neonato non permette di distinguere se dipendono da lesioni focali del SNC o da disordini metabolici. La natura focale tipica delle convulsioni neonatali…

Ultimi farmaci inseriti

Cefalexina - Ceporex - Keforal

La cefalexina rientra fra le cefalosporine (agenti battericidi) di prima generazione, è il nome del principio attivo indicato nelle infezioni batteriche delle alte vie aeree, cutanee, odontoiatriche e urinarie. Viene utilizzato per infezioni renali ed endocarditi batteriche. e per infezioni respiratorie delle alte e basse vie, della cute e dei tessuti molli, da germi sensibili. Allergia alle cefalosporine o in caso di allergia crociata alle penicilline. Sconsigliato in soggetti con…

Vaccino Morbillo - Parotite - Rosolia - Priorix - M-M-RVaxro

Immunizzazione attiva in bambini di età superiore ad 1 anno contro morbillo, parotite, rosolia.Dose SC1 dose: 12-15 mesi2 dose: 5-6 anniPriorixflacone liof + siringaM-M-RVaxroFlaconcino polv + siringa preriempita solv 0,5 ml…

Caolino - Streptomagma

Adsorbente intestinale. Indicato nel trattamento delle diarree di natura aspecifica.Dose (OS)1-2 cucchiaini per 3 volte al giornoStreptomagmaSospensione 90 ml…

Sodio bicarbonato

Indicato nel trattamento degli stati di acidosi metabolica e nelle intossicazioni da barbiturici, salicilati, alcool metilico, nelle sindromi emolitiche, nelle sindromi rabdomiolitiche e nelle iperuricemie. E’ indicato nelle perdite intestinali di bicarbonato (diarrea) e nello shock, insufficenza renale cronica. Effetti indesiderati possono essere Alcalosi metabolica, ipernatriemia, cellulite chimica con necrosi tissutale per stravaso accidentale nei tessuti molli. Episodi febbrili, infezioni…

Clonazepam - Rivotril

Derivato benzodiazepinico che per la prevalente azione anticonvulsivante viene impiegato in particolare nel trattamento di alcune forme di epilessia. L'effetto antiepilettico si esplica, come per i barbiturici, attraverso un innalzamento della soglia convulsivante.Dose (OS)- Bambini < 30 kg: inizio 0,05 mg/kg/die, aumento di 0,05 mg/kg/settimana (max 0,2 mg/kg/die in 2-3 dosi)- Bambini > 30 kg: 1,5 mg/kg/die in 3 dosi (max 20 mg/die)RivotrilCompresse 0,5 e 2 mgGocce (1 gt = 0,1 mg) …

Spiramicina - Rovamicina

Antibiotico appartenente alla famiglia dei macrolidi, molto utilizzato nella profilassi e nella terapia delle infezioni dentali. Spiramicina è controindicata nei soggetti con ipersensibilità nota verso la molecola od uno qualsiasi degli eccipienti. Si deve tenere presente che il farmaco, penetrando scarsamente nel fluido cerebrospinale anche in presenza di infiammazione delle meningi, non è efficace nel trattamento delle meningiti.DoseToxoplasmosi nella donna in gravidanza: 1 g ogni 8…

Alginato - Gaviscon

Gli antiacidi contenenti alginati sono in grado di ridurre il reflusso proteggendo nel contempo la mucosa esofagea; inoltre, l'associazione antiacidi-alginati aumenta la viscosità del contenuto gastrico proteggendo la mucosa dell'esofago dal reflusso gastrico. Effetti indesiderati sono distensione addominale, flatulenza, ritenzione idrica.DoseGaviscon (sodio alginato + sodio bicarbonato)Sospensione orale (misurino tarato a 5-10-15-20 ml)< 3 anni: 1-2 ml/kg/die somministrato dopo ogni…

Furosemide - Lasix

Composto sulfonamidico ad azione diuretica molto intensa, agisce bloccando il riassorbimento di sodio e di cloro nel tratto ascendente dell'ansa di Henle (e in minor misura nei tubuli prossimali e distali) del nefrone e bloccando la pompa sodio/potassio. Esplica, inoltre, azione vasodilatatrice diretta sui vasi renali. L'inizio della diuresi e della dilatazione arteriolare che esso induce è rapido, ma l'effetto persiste per un periodo più breve (4 ore). L'effetto è dose-dispendente: è,…