Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Ultime malattie inserite

SCABBIA

Malattia parassitaria della pelle determinata dall’infestazione da parte di un acaro, il Sarcoptes scabiei o acaro della s., detta anche rogna. La trasmissione avviene in genere per contatto diretto dal soggetto infestato a quello sano, o anche per mezzo della biancheria personale. Il parassita si annida nella cute, dove le femmine gravide si scavano un cunicolo nello strato corneo dell’epidermide, specialmente alle pieghe interdigitali, ai polsi, lato flessorio dei gomiti, alle ascelle,…

PRONAZIONE DOLOROSA DEL GOMITO

Fuoriuscita parziale e transitoria della testa prossimale del radio (capitello radiale) dal legamento anulare che lo circonda e lo lega all’ulna, dovuta all’improvvisa trazione/rotazione verso l’interno del braccio da parte dell’accompagnatore. Questa condizione si verifica frequentemente nei bambini tra i 2 e i 6 anni di età perchè nei bambini il capitello del radio ha lo stesso diametro del collo del radio, per cui può facilmente slittare fuori dal legamento anulare, particolarmente…

IPOGLICEMIA NEONATALE

L'ipoglicemia (la riduzione del livello di glucosio nel sangue) è un'evenienza frequente nel periodo neonatale e riveste carattere d'urgenza poiché può rappresentare un rischio per la vita del bambino o può produrre gravi conseguenze di tipo neurologico, qualora non venga prontamente diagnosticata o non sia rapidamente corretta. La fisiologica predisposizione all'ipoglicemia del neonato dipende da molteplici fattori: nel periodo neonatale il fabbisogno energetico (in particolare di zuccheri)…

OSSIURIASI

Infestazione parassitaria determinata da un verme nematode, l’Enterobius vermicularis, più comunemente denominato ossiuro.È un’elmintiasi diffusa nelle zone fredde e temperate ad alto livello igienico pur essendo possibile anche ai tropici. La sua diffusione, che raggiunge il miliardo di casi, è facilitata nelle zone temperate dal vivere in ambienti affollati, presentando quindi la massima incidenza in comunità infantili. CAUSE Il maschio è lungo 2-5 cm, la femmina 9-12 mm.…

TROMBOSI

Patologie che coinvolgono le arterie, le vene e i vasi linfatici degli arti.EZIOLOGIA La trombosi può colpire le vene superficiali (tromboflebite superficiale) o le vene profonde (trombosi venosa profonda). Una trombosi venosa protratta nel tempo può causare insufficienza venosa cronica con edema, dolore, pigmentazione cutanea da stasi, dermatite da stasi e ulcere da stasi. La trombosi è quasi sempre accompagnata da flebite, cosicché i termini trombosi e tromboflebite vengono usati in…

PROTEINURIA

Il termine proteinuria indica la presenza di proteine nell’urina. FISIOLOGIA I reni contengono unità anatomiche chiamate glomeruli, ammassi capillari tesi tra due arteriole. Attraverso le pareti fenestrate dei capillari glomerulari vengono eliminate sostanze tossiche e prodotti di scarto dal sangue; tali sostanze, insieme alla pre-urina, vengono convogliate in un sistema di tubuli che collegano il parenchima renale con la pelvi renale. Con tale sistema, le sostanze tossiche e i prodotti…

GINECOMASTIA

Abnorme aumento di volume di una o entrambe le mammelle nel maschio, per cui esse assumono caratteristiche di tipo femminile tale condizione è dovuta ad un eccessivo sviluppo del tessuto ghiandolare mammario, che normalmente nell’uomo è presente in forma rudimentale, e va quindi tenuta distinta dall’aumento di volume mammario dovuto ad adiposità (falsa ginecomastia). CAUSA La g. è spesso in rapporto a modificazioni dell’equilibrio ormonale dell’organismo, per cui è relativamente…

SINDROME DI CUSHING

La sindrome di Cushing è la condizione clinica caratterizzata dall'eccesso di ormoni glucocorticoidi nel circolo ematico. EZIOLOGIAL'iperfunzione della corteccia surrenale può essere ACTH-dipendente oppure indipendente dalla regolazione dell'ACTH, p. es., nel caso della produzione di cortisolo da parte di un adenoma o di un carcinoma corticosurrenalico. La somministrazione a scopo terapeutico di quantità superiori al fisiologico di cortisolo esogeno o di suoi analoghi sintetici sopprime la…

Ultimi farmaci inseriti

Zanamivir - Relenza

Lo Zanamivir è un farmaco antivirale specifico per la terapia dell'influenza. Alcuni effetti indesiderati possono essere irritazione della mucosa nasale, minimi effetti gastrointestinali.Dose > 5 anni- Terapia: 2 inalazioni orali (5mg x 2) 2 volte/die x 5 gg- Profilassi post-esposizione: 2 inalazioni orali da 5mg x 1 volta/die x 10 gg- Profilassi stagionale: 2 inalazioni orali da 5mg x 1 volta/die x 28 ggRelenzaPolvere per inalazione …

Cloramfenicolo

Antibiotico con spettro antibatterico notevolmente ampio. È battericida o batteriostatico in rapporto alle dosi e alla specie microbica sulla quale agisce. È attivo sui micoplasmi. È particolarmente indicato nella terapia delle febbri tifoidi e delle infezioni urinarie di varia origine. Già alle dosi terapeutiche possiede una notevole tossicità, potendo causare depressione funzionale del midollo osseo, con anemia o pancitopenia, manifestazioni allergiche, nausea, irritazione…

5-idrossitriptofano - Tript-OH

Il 5-idrossitriptofano (o 5-HTP) è un amminoacido, precursore della serotonina e un intermedio nella biosintesi del triptofano. È una sostanza ottenuta per trasformazione nel Sistema Nervoso Centrale (S.N.C) del triptofano stesso. 5-HTP è decarbossillato in serotonina (5-HT) da parte dell'enzima L-aminoacido-decarbossilasi aromatica con l'aiuto della vitamina B6. Questa azione avviene sia nel tessuto nervoso, sia nello stomaco. L'azione del 5-HTP aumenta la produzione di serotonina, per…

Cefaclor - Panacef

E' indicato nel trattamento delle infezioni sostenute da microrganismi sensibili alle cefalosporine. L'efficacia di questo antibiotico è stata provata per il trattamento delle infezioni dell'apparato respiratorio, uditivo, tegumentario e genito-urinario. Il cefacloro o cefaclor è il nome di un principio attivo che si utilizza contro infezioni da batteri Gram positivi e alcuni negativi, appartiene alla classe delle cefalosporine di seconda generazione. Sconsigliato in soggetti con…

Basiliximab - Simulect

Anticorpo monoclonale chimerico. Viene usato per la prevenzione del rigetto d'organo nel trapianto, specialmente nel trapianto del rene. Effetto indesiderato può essere una reazione da ipersensibilità.Dose 1-17 anniEV (prima dose 2 ore prima dell'intervento - seconda dose 4 giorni dopo l'intervento)- Bambini < 35 kg: 10 mg prima e 10 mg dopo l'intervento- Bambini > 35 kg: 20 mg prima e 20 mg dopo l'interventoSimulectFlacovne 20 mg + f solv…

Oseltamivir - Tamiflu

Oseltamivir è un farmaco antivirale usato nel trattamento e nella profilassi della influenza A e B, disponibile sotto forma di sale fosfato in capsule rigide o in sospensione per uso orale. Effetti indesiderati possono essere disturbi gastrointestinali, cefalea, astenia, insonnia, vertigini, tosse, eruzioni cutanee.Dose (> 1 anno)< 15 kg: 30 mg 2 volte/die x 5 gg15-23 kg: 45 mg 2 volte/die x 5 gg24-40 kg: 60 mg 2 volte/die x 5 gg> 40 kg: 75 mg 2 volte/die x 5 ggTamifluCapsule 75…

Midazolam - Ipnovel

Farmaco che appartiene alla categoria dei sedativi-ipnotici. E' anche dotato di potere anticonvulsivante: si è infatti dimostrato efficace nel trattamento delle crisi epilettiche protratte dell'infanzia e dell'adolescenza utilizzandolo per via orale, somministrando il farmaco sotto forma di liquido in bocca per mezzo di una cannula. In questo modo è altrettanto efficace del diazepam per via rettale.Dose EV,IM: 0,15-0,4 mg/kgOS: endonasale 0,5 mg/kgIpnovelFiala 1 ml 5 mg; 3 ml 15 mg…

Anakinra - Kineret

Trattamento dei segni e dei sintomi dell'artrite reumatoide, in associazione a metotrexato nei pazienti con risposta inadeguata al solo metotrexato. Gli effetti indesiderati più frequenti dell'anakinra sono le reazioni nella sede di inoculo; tali reazioni che non includono solo il prurito, l'eritema, il dolore, ma anche le ecchimosi e il sanguinamento, tendono a ridursi di intensità nel tempo, ma hanno spesso costretto i pazienti a sospendere il trattamento.Dose > 18 anniSC: 100 mg 1…