Scarica l’applicazione per visualizzare oltre 400 farmaci con relativi dosaggi ad uso pediatrico e 300 malattie con sintomi e relative terapie. Un prontuario farmaceutico pediatrico tascabile.

 

 

ipediatria ipediatria

Ultime malattie inserite

DISMENORREA

Disturbo che consiste nella presenza di dolori che precedono o accompagnano le mestruazioni. Secondo statistiche recenti, un vero e proprio dolore si osserva nell’ 8% dei casi ma solo nel 2% dei casi è talmente forte da impedire l’attività lavorativa.Tali dolori sono di solito localizzati al basso ventre, violenti, simili a crampi e spesso associati a disturbi generali quali senso di malessere, nausea, vomito.Possono essere causa di d. malformazioni dell’apparato genitale, malposizioni…

IRSUTISMO

L'irsutismo è il fenomeno di crescita anomala di peli in persone di sesso femminile, in sedi dove normalmente è assente. Esistono due tipi di irsutismo: - Irsutismo androgeno-indipendente (definito anche ipertricosi): i peli del corpo si trovano in tutto il corpo sparsi senza concentrazione in determinate zone. - Irsutismo androgeno-dipendente: il funzionamento anomalo degli ormoni androgeni porta ad una manifestazione localizzata nelle zone tipiche dei caratteri sessuali…

LINFOADENOPATIE

La linfoadenopatia localizzata, in sede superficiale, si definisce come la presenza di linfonodi di dimensioni aumentate, con interessamento di un solo gruppo linfonodale. Può presentarsi isolata o associata ad altri segni e sintomi. La palpazione dei linfonodi è una componente importante della visita del bambino e dell’adolescente, e la definizione di dimensioni linfonodali anomale varia a seconda della sede e dell’età. In età pediatrica, un linfonodo può essere considerato anomalo…

DEFICIT DI ATTENZIONE-IPERATTIVITA (ADHD)

ADHD (Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder), è la sigla della sindrome da deficit di attenzione e iperattività. Il Disturbo da deficit d'attenzione ed iperattività (ADHD) è un disturbo del comportamento caratterizzato da inattenzione, impulsività e iperattività motoria che rende difficoltoso e in alcuni casi impedisce il normale sviluppo e integrazione sociale dei bambini. Si tratta di un disturbo eterogeneo e complesso, multifattoriale che nel 70-80% dei casi coesiste con uno o…

PEDICULOSI

La pediculosi è una parassitosi che può colpire le parti della cute: soprattutto il capo, il pube (Pediculosi pubica) o, più in generale, il corpo. EZIOLOGIA Si trasmette grazie a una famiglia di artropodi chiamata Anoplura, le cui tre forme sono: Pthirus pubis, che colpisce il pube Pediculus humanus nelle sue due varianti: - Variante Pediculus humanus capitis, che colpisce il cuoio capelluto (le dimensioni degli artropodi sono di 2-4 mm) - Variante Pediculus…

CORPI ESTRANEI (CE)

- CORPI ESTRANEI NEL NASOI corpi estranei nasali sono comuni nei bambini piccoli e determinano la comparsa di secrezioni maleodoranti, ematiche e unilaterali. I sali minerali si depositano su un corpo estraneo ritenuto da tempo, formando un rinolita. I corpi estranei nasali possono talora essere rimossi in ambulatorio utilizzando un rinoscopio e le pinze nasali di Hartmann, ma spesso è necessaria l'anestesia generale. I rinoliti si asportano con difficoltà perché la loro forma tende ad…

IPERTENSIONE ENDOCRANICA

Tumori celebrali, idrocefalo, edema celebrale, encefalopatia ipertensiva, emoragie cerebrali, traumi cranici, meningiti, encefaliti, ascessi celebrali. CLINICA I sintomi classici sono rappresentati da cefalea, vomito a digiuno, strabismo, edema papillare. Nei bambini di età inferiore ai 2 anni si nota un aumento della circonferenza cranica, fontanella tesa e ampia, posizione degli occhio a sole calante.DIAGNOSI Esame fondo oculare, EEG, TC o RMN. TERAPIAChirurgica: E' indicata in presenza di…

DIFTERITE

Malattia contagiosa acuta provocata dal Corynebacterium diphtheriae, caratterizzata dalla formazione di pseudo-membrane fibrinose, solitamente sulla mucosa respiratoria e da danni del tessuto miocardico e nervoso secondari all'azione di un'esotossina. Eziologia ed epidemiologia Esistono tre biotipi di C. diphtheriae (mitis, intermedius e gravis). Soltanto i ceppi tossinogenici producono esotossina; questa capacità è mediata dall'infezione del batterio da parte di un fago. I ceppi non…

Ultimi farmaci inseriti

Beclometasone - Topster

Indicato per il trattamento della colite ulcerosa distale come rettocolite o proctosigmoidite.DoseOS: 3-5 mg/dieR: 1 clisma da 3 mg alla seraTopsterSospensione rettale 3 mgSchiuma rettale flacone 35 ml…

Cetirizina - Zirtec

Antistaminico di recente introduzione, dotato di parziale attività antinfiammatoria. Ha un effetto ipnoinducente minore rispetto ad altri antistaminici. È indicato nelle forme allergiche (oculorinite, orticaria) e nel prurito. Viene assunto in dose unica giornaliera.Dose0,2 mg/kg/die in 2 somministrazioniZirtecGocce (1 gt = 0,5 mg)1-2 anni: 5 gocce (2,5 mg) x 2 volte/die2-6 anni: 5 gocce (2,5 mg) x 2 volte/die6-12 anni: < 30 kg 10 gocce (5 mg) x 1 volte/die, > 30 kg 20 gocce (10 mg) x 1…

Zolmitriptan - Zomig

Farmaco anti emicranico appartenente alla famiglia dei triptani. Ha un buon profilo di efficacia e di sicurezza. Sconsigliato in caso di malattia cardiaca pregressa o presenza di aritmia. Nel caso fosse stato somministrato un altro farmaco simile bisogna attendere almeno 12 ora prima della somministrazione del zolmitriptan. Fra gli effetti collaterali più frequenti si riscontrano sonnolenza, parestesie, sensazione di debolezza, mialgia, vomito.DoseOS: 2,5 mg//dose ripetibile dopo 2 ore (max 2…

Morfina

Alcaloide dell'oppio, i cui sali, agendo sul sistema nervoso centrale, sono dei potenti sedativi del dolore e appartengono, con altre sostanze ad azione simile, alla classe degli analgesici-narcotici. Effetti indesiderati sono depressione respiratoria, ipotensione, bradicardia, ipotermia, stipsi, ileo paralitico. DoseIM, SC: 0,1-0,15 mg/kg/dose, ogni 4 oreEV: 0,08-0,1 mg/kg/dose, ogni 2 oreEV continua: 0,05-0,06 mg/kg/hOS: 0,3-0,4 mg/kg/dose, ogni 4 oreMorfina cloridrato MonicoFiale im, ev 1 ml…

Terazosina - Ezosina - Itrin

Antagonista adrenergico selettivo per il ricettore a1. Ha una emivita di circa 12 ore e durata di oltre 18 ore. Effetti indesiderati sono sonnolenza, vertigini, astenia, edema, poliachiuria, priapismo, parestesie, dispnea.DoseOS: 0,01-0,3 mg/kg/die, in 1 dose, aumentabile fino a max 16 mg/die.Ezosina-ItrinCompresse 2 e 5 mg…

Anti-D - Igamad - Partobulin

Profilassi della Men-Rh da praticare alla madrea Rh nefativa 72 ore prima del parto di bambino Rh positivo.Dose- Profilassi della Men-Rh: IM 200 ug (1000 UI) alla madrea Rh negativa 72 ore prima del parto di neonato Rh positivoIgamadFlacone 2 ml 1500 UI (300 ug) IMPartobulinSiringa preriempita 1250 UI (250 ug) IM…

Macrogol con sali di sodio e potassio - Isocolan

Trattamento della stitichezza. Condizioni cliniche che richiedono uno svuotamento completo dell’intestino crasso (per esempio preparazione preoperatoria, indagini diagnostiche, ecc.). Effetti indesiderati possono essere distensione addominale, nausea, dolori addominali, irritazione rettale, vomito. Raramente diarrea grave, sanguinamento rettale o melena (emissione feci nerastre). Dose OSBambini > 20 kg: 25-40 ml/kg/ora fino a ottenere un eflusso rettale limpidoIsocolanBustine polv…

Fexofenadina - Telfast

La Fexofenadina è un farmaco antistaminico che viene utilizzato nel trattamento della febbre da fieno, nella rinite allergica stagionale e nell'orticaria. Fexofenadina è indicata per il sollievo dai sintomi fisici associati alla rinite allergica stagionale e per il trattamento dell'orticaria cronica. In seguito alla somministrazione del farmaco si possono verificare cefalea, sonnolenza, nausea, capogiro e vertigini. Sono stati riportati in rari casi affaticamento, diarrea, eruzione cutanea,…